Hateley e l’iconico volo su Collovati divenuto una coreografia di Milan-Inter

Hateley Collovati

Istantanee da Derby della Madonnina: Milan-Inter 1984: ovvero il volo di Mark Hateley su Collovati

Stasera sarà Milan-Inter, il Derby della Madonnina. Una classica del calcio italiano dai tanti momenti cult. Uno di questi ebbe come protagonista l’attaccante inglese Mark Hateley. Lo “squalo” del Milan arrivato semisconosciuto dall’Inghilterra, in una domenica di fine ottobre a San Siro si trasformò in un angelo per il Diavolo. In quel Derby di Milano andò in scena una delle immagini più belle che si siano mai viste nella Scala del calcio.

28 ottobre 1984: Milan-Inter 2-1: il grande riscatto dei rossoneri diventati cugini poveri della Benamata

Era il 28 ottobre 1984 quando a San Siro andava in scena il derby milanese tra Milan e Inter per la settima giornata di andata del campionato di Serie A 1984-85. Il Milan era in uno dei momenti più bui della sua gloriosa storia. Due retrocessioni in Serie B nell’arco di due anni, difficoltà economiche e soprattutto non batteva gli odiati cugini da sei anni. In quel 1984 era tornato sulla panchina rossonera una vecchia gloria come Nils Liedholm, reduce da uno scudetto vinto con la Roma. Dall’altra parte c’era un’Inter che viveva un momento interlocutorio e che aveva tra le sue file un certo Fulvio Collovati, ex milanista passato in nerazzurro nell’anno della seconda retrocessione in B dei rossoneri. Il “Core ‘ngrato” dei tifosi milanisti. La partita sembrava rispettare i pronostici con l’Inter che passò in vantaggio grazie ad un gran gol di Altobelli. Il Milan reagì e trovò il pari con una splendida combinazione tra Wilkins (l’altro inglese) e Virdis conclusa a rete da Di Bartolomei (fedelissimo di Liedholm scaricato dalla Roma) al 33′ del primo tempo. L’equilibrio non si spezzò fino al 18′ della ripresa, quando lo “squalo” Mark Wayne Hateley, proveniente dalla città di Derby (non a caso) decise di scrivere una delle più epiche pagine del Derby della Madonnina. Su un cross di Virdis, l’attaccante inglese sovrastò di mezzo metro l’ingrato transfuga Collovati con un imperioso stacco di testa siglando il definitivo 2-1.

Mark Hateley e quell’iconico volo su Collovati diventato una coreografia in un derby del 2016

Fu così che il Diavolo riuscì a sconfiggere il biscione dopo sei lunghi anni. Quello di Hateley fu un volo epico che per qualche secondo lo equiparò alla Madonnina che sovrasta la città di Milano dal Duomo. Fu anche però uno dei 17 gol in rossonero segnati dallo squalo nei suoi due anni milanesi. Un bottino troppo magro, conseguenza di qualche infortunio di troppo. Nonostante ciò, l’attaccante inglese con quel volo a San Siro si guadagnò l’amore e l’ammirazione incondizionata da parte di tutta la tifoseria rossonera. Tanto che l’istantanea di lui che sovrasta Collovati in quel derby del 1984 è diventata 22 anni dopo la coreografia della Curva Sud milanista in un altro derby del febbraio 2016. Anche in quel caso le due squadre non vivevano un momento particolarmente felice della loro storia  e anche in quel caso a vincere quel derby fu il Milan con un rotondo 3-0. Coincidenze.

FOTO: Fussball Geeks Twitter.

È uscito il libro di Football Story “Frammenti di calcio”! clicca QUI per ordinarlo!

Leggi anche: Franco Baresi e la sua strana stagione 1981/82

 

Forest Green Rovers

Il Forest Green Rovers, la squadra inglese vegana e a impatto zero!

Keith Gumbs

Keith Kayamba Gumbs, l’immortale eroe calcistico di Saint Kitts e Nevis!