Emanuele Del Vecchio e la sua cinquina in un Verona-Samp del ’58

Emanuele Del Vecchio Hellas Verona

Verona e i bomber da una partita: solo Del Vecchio meglio del Cholito Simeone

Giovanni Simeone è stato protagonista assoluto della domenica di Serie A con la sua quaterna inflitta alla Lazio. Eppure c’è anche chi ha fatto meglio di lui, sempre con la maglia del Hellas Verona . Si tratta di Emanuele Del Vecchio, meteora italo-brasiliana degli scaligeri dalla storia curiosa.

La splendida cinquina di Emanuele Del Vecchio in un Verona Sampdoria del 1958

Il 6 febbraio 1958 andava in scena in Serie A un Verona-Sampdoria. Una gara importante soprattutto per gli scaligeri neo promossi. Una gara che passerà alla storia per i colori gialloblù con un protagonista assoluto. L’attaccante italo-brasiliano Emanuele Del Vecchio in quella domenica segnerà infatti cinque gol. Sì, una cinquina in una gara che valse al Verona la vittoria per 5-3 sulla Samp. In quella partita andarono a segno per i blu-cerchiati Tortul e un oriundo (sudafricano) Eddie Firmani, autore di una doppietta. Il protagonista però fu Del Vecchio, arrivato nell’estate del 1957 dal Santos dopo che la stella del precoce Pelé gli aveva chiuso gli spazi nel club paulista. Per Del Vecchio quel pokerissimo con la Sampdoria sarà il punto più alto della sua esperienza all’ombra dell’Arena che si concluderà alla fine di quella stagione con un’amara retrocessione. L’anno successivo andrà al Napoli, dove rimarrà per altre tre stagioni per poi concedersi un’altra parentesi italiana al Milan nella stagione 1962-63.

FOTO: Il Caffé 2003 Facebook.

È uscito il libro di Football Story “Frammenti di calcio”! clicca QUI per ordinarlo!

Leggi anche: Emanuele Del Vecchio, il brasiliano di Barletta nel Santos di Pelé

Milan Licata Coppa Italia

Quando il Licata affrontò il grande Milan di Sacchi nella Coppa Italia 88-89

Alessandro Vitali, un precoce talento sprecato che ebbe una tragica fine