Peter Ward e la sua carriera nella nazionale inglese durata solo sei minuti

La brevissima carriera di Peter Ward con l’Inghilterra.

Peter Ward

Peter Ward, il bomber record del Brighton

Quella di Peter Ward è una delle tante curiosissime storie offerte dal magico mondo del calcio inglese. Un giocatore probabilmente sconosciuto ai più che però è riuscito a ritagliarsi una fama di bomber nelle serie minori inglesi in particolare con due squadre. Ancora più curiosa è la sua esperienza con la maglia dell’Inghilterra di cui parleremo più tardi. Classe 1955, Ward inizia la sua carriera nel Brighton & Hove che negli anni settanta militava nella Third Division. Con i gabbiani inizia dalla squadra delle riserve nel 1975, debuttando nella prima squadra l’anno dopo segnando un gol che vale il pari contro lo Hereford United. Nella stagione 1976-77 è protagonista di una stagione monstre con il Brighton segnando ben 36 reti. Un record nella storia del club che gli consentì anche di vincere la Scarpa d’Oro. Numeri da nazionale.

La prima convocazione con l’Inghilterra nel 1977

Grazie a quella formidabile stagione Peter Ward diventa l’idolo dei tifosi del Brighton che creano per lui un coro sulle note di Yellow Submarine che recitava:”We all live in Wardy Wonderland”. La sua fama si sparge anche nei piani alti del calcio inglese. Nel 1977 viene infatti convocato nell’Inghilterra Under 21 e anche con la maglia dei Three Lions mostra tutta la sua verve sotto porta segnando una tripletta nella gara contro la Norvegia vinta 6-0 dalla selezione giovanile inglese. Un mese dopo, quella prestazione con l’Under-21 gli vale anche la prima convocazione con la nazionale maggiore, impegnata in una gara per le qualificazioni ai Mondiali del 1978 contro il Lussemburgo. Ward, tuttavia non scende in campo quella sera. Alla sua età però non c’è da rammaricarsi, ci sarà sicuramente un’altra occasione per debuttare con la maglia del suo paese e consacrarsi anche a livello internazionale. Peccato però che il giovane attaccante dovrà aspettare un pochino.

Peter Ward e quella presenza di sei minuti con la maglia dell’Inghilterra

Dopo essere stato protagonista di una cavalcata con il Brighton, trascinato dalla Third Division alla First Division inglese. Così, nel 1980 si riaprirono per lui le porte della rappresentativa dell’Inghilterra. E questa volta ha anche la possibilità di scendere in campo. Il 31 maggio l’Inghilterra affronta l’Australia in un’amichevole che la selezione dei Tre Leoni vincerà 2-1. A sei minuti dalla fine arriva il momento di Peter Ward che così fa finalmente il suo debutto. Un debutto che entrerà nel Guinness della squadra inglese ma in negativo. Sì perché Ward passerà alla storia per la sua avventura nella nazionale della Terra d’Albione durata appena sei minuti, Quei sei minuti contro l’Australia, infatti, saranno la sua unica presenza con la maglia dell’Inghilterra. Anche perché il giocatore, dopo una parentesi di tre anni nel Nottingham Forest di Brian Clough, continuerà la sua carriera negli Stati Uniti. L’unica consolazione postuma è che il suo non invidiabile record è stato superato nel 2012 da Martin Kelly che ha giocato soltanto due minuti in nazionale con il suo debutto.

Acquista QUI “Frammenti di calcio – 258 storie sul mondo del futbol”, il libro di Football Story!

Leggi anche: Justin Fashanu, il primo calciatore a dichiarare la propria omosessualità