I clamorosi flop di Spagna, Italia e Germania nei gironi di Euro 2004

Euro 2004 Spagna

Euro 2004, l’edizione degli Europei dalle eliminazioni eccellenti

Torniamo a parlare di Euro 2004. Oltre al suo pallone caratteristico questa edizione degli Europei si fece ricordare anche per le eliminazioni eccellenti che caratterizzarono il torneo, in particolare nella fase a gironi. A far rumore nelle prime gare furono infatti le clamorose eliminazioni di tre “big” del calibro di Spagna, Italia e Germania. Tre flop maturati in maniera diversa tra di loro ma tutti ugualmente clamorosi.

La clamorosa eliminazione della Spagna in un derby contro i padroni di casa del Portogallo

Partiamo dal flop della Spagna. La Nazionale iberica è sempre stata considerata insieme ai “cugini” del Portogallo la grande incompiuta del calcio europeo. Un curioso caso del destino mise di fronte le due squadre nel girone A con i portoghesi padroni di casa del torneo. Insieme a loro nel girone furono sorteggiate la Grecia e la Russia. La qualificazione ai quarti sembrava essere un’esclusiva di iberici e lusitani ma non andò così. Le Furie Rosse infatti debuttarono con una vittoria di misura contro i russi grazie al gol di Valerón. Le cose si complicarono però nella seconda gara contro la sorprendente Grecia che, dopo aver battuto il Portogallo nella gara di esordio, fermarono gli spagnoli sull’1-1. Il destino dunque costrinse le Furie Rosse a giocarsi la qualificazione contro i rivali portoghesi. In una partita sul filo della tensione la rete di Nuno Gomes condanno gli iberici alla sconfitta, mentre nell’altra gara del girone la Grecia (a pari punti con la Spagna) perdeva contro la Russia ma conquistava i quarti di finale grazie alla maggiore differenza reti. Spagna beffardamente fuori da Euro 2004. Quattro anni dopo però sarebbe arrivato il riscatto con gli interessi.

L’Italia e l’indigesta “torta scandinava”  di Euro 2004

Non meno cocente fu la delusione per l’Italia di Giovanni Trapattoni. Gli azzurri erano desiderosi di riscatto dopo la beffarda eliminazione patita ai precedenti Mondiali e si presentavano tra le favorite dell’Europeo 2004. Il girone sembrava non facilissimo ma comunque alla portata con Danimarca, Svezia e Bulgaria. L’inizio però non fu dei migliori con lo stentato 0-0 contro i danesi in una gara segnata dal famigerato sputo di Totti a Poulsen. Le cose si complicarono fatalmente contro gli svedesi quando un incredibile colpo di tacco di Ibrahimovic a cinque dalla fine pareggio la rete di Cassano nel primo tempo. L’Italia era appesa ad un filo e molto del suo destino dipendeva da Svezia e Danimarca. Già dopo la gara contro gli svedesi si iniziò ad insinuare il sospetto di un “biscotto scandinavo” per far fuori gli azzurri. E biscotto fu. Mentre gli uomini del Trap battevano in rimonta la Bulgaria, ad Oporto svedesi e danesi si divisero la posta in palio con un 2-2  che condannò la nostra Nazionale all’eliminazione da Euro 2004 lasciando diversi sospetti nei tifosi italiani.

La malinconica fine di un ciclo per la Germania

La Germania si presentava invece ad Euro 2004 da vice Campione del Mondo. Tuttavia in Portogallo i tedeschi non confermarono la loro fama. Il girone D era forse il più difficile con Olanda, Repubblica Ceca e la Cenerentola Lettonia. Eppure il cammino estremamente deludente della Mannschaft di Rudi Völler fece decisamente scalpore. I teutonici infatti riuscirono a raccogliere la miseria di due punti in tre gare. Pareggio 1-1 all’esordio contro i Paesi Bassi al quale seguì un clamoroso pareggio a reti bianche contro la debuttante Lettonia. Nell’ultima decisiva gara contro i cechi ci fu il tonfo fatale con sconfitta 2-1 in rimonta. Fu la fine di un ciclo per i tedeschi ai quali non restò che attendere il loro Mondiale due anni dopo. Gli Europei 2004 poi videro i flop altrettanto clamorosi di Francia e dei padroni di casa del Portogallo, eliminate entrambe rispettivamente ai quarti e in finale dalla Grecia che si laureò a sorpresa Campione d’Europa.

FOTO: Snackmedia Twitter.

È uscito il libro di Football Story “Frammenti di calcio”! clicca QUI per scoprire 258 clamorose storie di calcio!

Leggi anche: Dmitri Kirichenko e il suo gol più veloce nella fase finale degli Europei