Germania Ovest-Italia 1984, l’amichevole rivincita della finale Mundial ’82

Germania Ovest-Italia Sorry! You are blocked from seeing ads

Germania Ovest-Italia, dalla finale Mundial dell’82 alla dimenticabile rivincita del 1984

Italia-Germania Ovest fu la finale dei Mondiali del 1982. Una finale indimenticabile per il nostro paese e per i suoi tifosi che videro il primo trionfo mondiale degli azzurri dopo 44 anni di assenza. Meno indimenticabile, invece, fu l’amichevole che andò in scena due anni dopo tra le due squadre a Zurigo. Un’amichevole che doveva essere una rivincita di quella finale a Madrid.

Quando i tedeschi  riscattarono la delusione di Madrid contro gli azzurri a Zurigo

Il 22 maggio 1984 allo stadio “Letzigrund” di Zurigo si disputò l’incontro amichevole Germania Ovest-Italia. Di fronte l’Italia Campione del Mondo in carica, ma grande esclusa dagli Europei e la temibile Germania desiderosa di riscattare la delusione del “Bernabeu” due anni prima. L’atmosfera era chiaramente molto diversa da quella di due anni prima. Lo si capì già nel pre-partita, quando lo speaker dello stadio lanciò un appello in italiano e in tedesco:”Signori spettatori, potete stringervi un pochino? Fuori ci sono duemila persone che non riescono ad entrare“. Un’orchestra suonò “‘O Sole mio“, in pieno stile nazional-popolare. L’Italia anche era diversa, nonostante Bearzot al timone ma con tante assenze e qualche esordiente come Sebino Nela. I tedeschi sembravano avere maggiore mordente fin dall’inizio rispetto agli azzurri. La squadra di Jupp Derwall fu quella che ebbe più occasioni nel corso della gara e che giocò meglio, tanto da portare a casa la vittoria. Al 16′ della ripresa, infatti, su una punizione battuta da Rumenigge, la Germania trovò la rete dell’1-0 con Briegel che segnò in mischia. Fu il gol che decise una contesa che fu molto più di una semplice amichevole per essere un’amichevole.

Germania Ovest-Italia 1984, la rivincita per i tedeschi e la festa per gli italiani

Non fu un’amichevole come le altre e lo dimostrò la reazione di Derwall al gol di Briegel. “Per adesso sto vincendo io”, sembrò dire il CT tedesco rivolgendosi ai tifosi italiani dalla panchina. Al fischio finale fuga generale dei giocatori dal campo. I teutonici consumarono la loro vendetta, mentre gli italiani fecero comunque festa, per la preoccupazione dei poliziotti svizzeri che non riuscirono a contenere l’invasione di campo della tifoseria azzurra.

FOTO: Hellas Verona Style Facebook.

È uscito il libro di Football Story “Frammenti di calcio”! clicca QUI per prenotarlo!

Leggi anche: Quando Bearzot tentò di naturalizzare Vincenzo Scifo

error: Content is protected !!