Quando il mitico Franco Franchi fu arbitro di una partita di calcio femminile!

Franco Franchi arbitro

Il 17 febbraio del 1968 l’attore siciliano Franco Franchi, noto comico, fu l’arbitro di una partita di calcio. L’incontro, a scopo benefico, si svolse allo stadio Renzo Barbera di Palermo tra due squadre femminili.

FRANCO FRANCHI ARBITRO PER UN GIORNO

L’attore Franco Franchi, insieme all’immancabile spalla Ciccio Ingrassia, ha formato una delle coppie comiche più famose del cinema italiano. Oltre 100 film che per circa un ventennio hanno allietato i tanti fans, facendoli entrare nell’immaginario collettivo anche dopo le loro morti. In molte delle pellicole, i due comici hanno strizzato l’occhio al mondo dello sport. Li abbiamo visti vestire i panni del pugile, del pilota di formula uno, del karateka e dell’allenatore di calcio. Proprio in quest’ultima veste, Franco Franchi ha interpretato il mitico mago K.K., parodia di Helenio Herrera nel film “I due maghi del pallone”. Nell’occasione, Ciccio Ingrassia ricopriva, invece, il ruolo del dirigente accompagnatore della Schiapp, una squadra siciliana di Serie C.

Anche nella commedia “Don Franco e Don Ciccio nell’anno della contestazione” i due comici sono stati allenatori delle rispettive parrocchie, caratterizzate da una forte rivalità sfociata proprio nel calcio. Ma in un’occasione, e non riconducibile al cinema, Franco Franchi è stato addirittura arbitro. E’ il 17 febbraio del 1968 e, a seguito del terremo del Belice che appena un mese prima ha colpito gran parte della Sicilia, viene organizzato un evento benefico. Si tratta di una partita di calcio da svolgersi al Renzo Barbera, il cui incasso è destinato agli studenti universitari delle zone colpite dal sisma. A sfidarsi, le studentesse dell’ISEF, in campo per la squadra “Speron di Ferro“, e le ragazze universitarie della “Stella del Mare“.

LA PARTITA AL RENZO BARBERA DI PALERMO

Gli organizzatori, al fine di attirare un flusso maggiore di spettatori, decide di affidare la direzione arbitrale ad un personaggio famoso. La scelta ricade proprio su Franco Franchi, celebre comico e palermitano di nascita. L’attore siciliano accetta di buon grado ma decide di dirigere la gara a modo suo, rendendola un vero e proprio show. A rendere il tutto ancora più suggestivo, c’è una forte pioggia, che rende il terreno di gioco quasi impraticabile e dà vita a incredibili siparietti. Tanto per iniziare, Franco Franchi decide di arbitrare la partita dotandosi di un ombrello. Agli spettatori presenti, regala le sue indimenticabili corsette a busto eretto, divertendo a più riprese anche le giocatrici in campo. Inoltre, per la sua prima da arbitro, l’attore si prefigge l’obiettivo di far pareggiare le due squadre, così da non scontentare nessuno.

Approfittando dei frequenti scivoloni per via del campo bagnato, Franchi assegna un numero spropositato di calci di rigore. Ovviamente, le sue bizzarre decisioni non portano alcun tipo di polemica, anche perché vengono perfettamente bilanciate a favore di una o dell’altra squadra. Le ragazze in campo, inoltre, che fondamentalmente sono calciatrici improvvisate (non fanno parte di una scuola calcio) hanno l’opportunità emozionante di giocare davanti ad una cornice di pubblico notevole. Alla fine, com’è scontato che sia, l’incontro termina in parità. La prima e unica volta di Franco Franchi come arbitro è racchiusa in alcuni scatti e racconti del tempo, per un attore che con i suoi sorrisi e le sue scenette ha saputo far sorridere milioni e milioni di appassionati, e non solo di cinema!

Quella volta in cui Franco Franchi diresse una partita di calcio - Il bello dello sport. Racconti di sport e del bello che c'è

E’ uscito Frammenti di Calcio, il nostro libro. Clicca QUI per saperne di più!

LEGGI ANCHE: CARRARESE-PRO PATRIA, LA PARTITA CULT DI “ECCEZZIUNALE VERAMENTE”

Europei 1968

Europei, le squadre che hanno alzato la coppa in casa

dragan stojkovic verona

La fallimentare esperienza italiana di Dragan Stojkovic al Verona