Michael Schumacher e l’esperienza da calciatore nell’Echichens a 38 anni!

Schumacher calciatore Echichens

Il grande pilota di Formula Uno, Michael Schumacher, ha avuto anche una breve avventura da calciatore all’Echichens. Nella stagione 2006-2007, la prima lontana dalle piste, il tedesco disputò 7 partite con la squadra svizzera!

MICHAEL SCHUMACHER E QUEL TALENTO DA CALCIATORE

E’ stato uno dei migliori piloti di tutti i tempi. Un vero e proprio fuoriclasse, affermatosi con la Benetton e poi consacratosi con la Ferrari. Da tempo, purtroppo, lotta strenuamente contro la sorte, che lo ha praticamente bloccato su di un letto in seguito ad una bruttissima caduta sugli sci. Attorno alle sue reali condizioni, c’è un forte alone di mistero, dato che, per questioni di privacy, la moglie Corinna non ha mai voluto dare notizie ufficiali. Schumacher, nel pieno della sua forza, era un grandissimo sportivo. Detto della passione per gli sci, che purtroppo gli è stata fatale, l’ex pilota era anche molto bravo con il pallone tra i piedi. Alcuni dei meno giovani, ad esempio, lo ricorderanno senz’altro formare un’iconica coppia di attacco con Roberto Baggio durante una delle tante partite del cuore degli anni ’90.

Ma c’è stato un periodo, nella vita dell’atleta, in cui il calcio è diventato il suo sport. Michael, infatti, aveva da poco annunciato il primo ritiro ufficiale dalla carriera di pilota. Una scelta durata qualche anno ma che lo vide poi tornare sui suoi passi. Era la stagione 2006-2007 e il tedesco era comunque rimasto a far parte della Ferrari come super-consulente (e in seguito come terzo pilota). Ormai quasi 38 anni, in quella fase della sua vita, viveva in Svizzera, a Echichens, assieme alla sua famiglia. Abitando non distante dallo stadio, Schumacher iniziò a frequentare l’ambiente. Strinse amicizia con alcuni dirigenti e aiutò anche economicamente il piccolo club locale, che al tempo militava nella Terza Divisione Regionale con pessimi risultati. Al fine di attirare qualche persona in più sugli spalti, la proprietà propose a Michael Schumacher di tesserarsi come calciatore!

L’ESORDIO VINCENTE A 38 ANNI

Il campionato era già abbondantemente iniziato e l’Echichens era impantanato sul fondo della classifica del proprio girone, senza aver colto neanche una vittoria. Soltanto 3 punti, frutto di altrettanti pareggi al netto di ben 10 sconfitte. Insomma, una situazione a dir poco disperata. L’ex pilota, preso dai suoi numerosi impegni, era riuscito a disputare soltanto una manciata di minuti a fine ottobre, nel corso di una gara persa per 4-2. Nonostante la situazione compromessa in campionato, Schumacher decise comunque di continuare ad aiutare un gruppo che lo aveva accolto al meglio. I compagni notarono subito la sua straordinaria preparazione atletica che, nonostante i 38 anni, era di gran lunga migliore a quella del resto della rosa. Inoltre, il tedesco, noto tifoso del Colonia, mostrò grande disponibilità e correttezza. Spiegò loro che per via dei tanti impegni non avrebbe potuto prendere parte a tutti gli allenamenti.

Quando presente, però, dava sempre il massimo, ponendosi con massima educazione nei confronti di tutti e spronandoli a dare il meglio e non mancando mai a birre o cene di fine allenamento. Ad inizio aprile, il tecnico Ferrari (che casualità!) gli diede finalmente la prima chance da titolare. Il debutto dal primo minuto come calciatore, consentì a Michael Schumacher di guidare l’Echechens al primo successo in stagione. Una vittoria per 3-2 contro il Chene Aubenne che lo vide anche andare in gol. Schierato largo a destra nel tridente, fu uno dei migliori in campo e la gara fu seguita da ben 78 spettatori, un record per il club in quella stagione! La presenza di Schumi, tuttavia, non fu sufficiente a impedire la retrocessione della squadra. In tutto il torneo, il tedesco scese in campo 7 volte. A fine campionato, Schumacher decise di tornare parzialmente a correre, ricoprendo il ruolo di terzo pilota della Ferrari e diede l’addio al calcio!

Frammenti di Calcio, il nostro libro. Clicca QUI per acquistarlo!

LEGGI ANCHE: QUANDO IL MITICO FRANCO FRANCHI FU ARBITRO IN UNA PARTITA DI CALCIO FEMMINILE!