Giampiero Boniperti e quella foto di squadra scattata con un occhio nero!

giampiero boniperti occhio nero Sorry! You are blocked from seeing ads

GIAMPIERO BONIPERTI E QUELLA FOTO DI SQUADRA SCATTATA CON UN OCCHIO NERO

Dei suoi 92 lunghi anni, quasi la metà li ha passati con il marchio Juventus appresso addosso. Giampiero Boniperti ha avuto l’onore di far parte della storia bianconera sia da calciatore, con 469 presenze e 188 gol dal 1946 al 1961, sia da presidente, dal 1971 al 1990. A lui si deve la celebre frase: “Vincere non è importante, è l’unica cosa che conta”. Espressione che è diventata il diktat, il DNA della Vecchia Signora. Chi si è alfabetizzato al calcio negli anni Cinquanta e nei primi Sessanta lo ha sempre non solo visto ma pure pensato a strisce bianconere, divisa a collo tondo in maglina o camicione impreziosita dalla macchia rossa della fascia da capitano. Sul suo conto ci sono svariati aneddoti, da quello della famosa “radiolina” portafortuna, a quando giocò con la maglia del Torino per una volta.

Episodio particolarmente bizzarro successe nell’estate del 1946, quando Boniperti giunse alla Juventus per volere di Gianni Agnelli, che aveva riconosciuto in lui le stimmate del campione. Le attese sul suo conto erano altissime e fu proprio il senatore Carletto Parola ad occuparsi di dare il benvenuto al più talentuoso fra i neoacquisti quell’anno. Nello stato di euforia, risultò essere un saluto fin troppo caloroso. Durante un allenamento di precampionato, infatti, il novellino si era dimostrato molto imprudente, tanto da infliggere un tunnel al vecchio Parola. Quest’ultimo, abusando del suo diritto di nonnismo, rispose con una gomitata alla “provocazione” di Giampiero. Risultato? Un bel occhio nero. E così, alla prima foto ufficiale in maglia bianconera, Boniperti si presentò con un occhio vistosamente tumefatto. Insomma, fu il suo biglietto da visita.

LEGGI ANCHE: QUANDO GIAMPIERO BONIPERTI VESTI’ LA MAGLIA DEL TORINO PER UNA VOLTA

E’ uscito il nostro libro “frammenti di calcio”, 258 storie sul mondo del fùtbol. Clicca QUI per acquistarlo

error: Content is protected !!