Quando Giampiero Boniperti vestì la maglia del Torino per una volta

Giampiero Boniperti

Il mondo del calcio piange Giampiero Boniperti, icona della Juventus e del calcio italiano

Il calcio italiano piange la scomparsa di Giampiero Boniperti, storica bandiera della Juventus. Il Sire di Barengo si è spento a 92 anni a seguito di una insufficienza cardiaca, dopo una vita intera spesa per la Juve, sua grande passione. Eppure c’è stata un’occasione in cui Boniperti ha vestito una maglia diversa da quella bianconera e da quella azzurra della Nazionale. Sì, l’icona juventina per antonomasia ha vestito per una sola volta anche la maglia del Torino. 

Torino Simbolo-River Plate, l’amichevole in memoria delle vittime di Superga

Accadde il 26 maggio 1949. Erano passati appena 20 giorni dalla tragedia di Superga che si era portata via il Grande Torino, la squadra che aveva fatto sognare gli italiani negli anni duri del dopoguerra. Gli effetti della tragedia avevano stravolto il calcio nostrano dell’epoca sotto tanti punti di vista. Un dramma che aveva colpito emotivamente anche gli storici rivali cittadini della Juventus. Non solo, anche oltreoceano la tragica fine della squadra granata aveva colpito in tanti. In particolare il presidente del River Plate, Antonio Liberti,  decise di organizzare un’amichevole per raccogliere fondi per le famiglie dei giocatori granata periti nella sciagura. Fu così che il 26 maggio del ’49 gli argentini del River Plate scesero in campo a Torino contro una selezione dei migliori giocatori di Serie A. La partita si concluse sul 2-2. Per il “Torino Simbolo” (selezione della Serie A) andarono a segno Nyers Annovazzi, mentre per il River Labruna Di Stefano. Fu però anche la partita di Giampiero Boniperti.

Quando Giampiero Boniperti indossò la maglia del Torino

Sì perché tra i giocatori in campo c’era anche Giampiero Boniperti. Il Sire di Barengo infatti fece parte della formazione del “Torino Simbolo“, indossando quindi in maniera eccezionale la gloriosa maglia granata. Un evento che testimonia ancora oggi quanto sia stato importante il Grande Torino per gli appassionati di calcio ma anche la grandezza di Boniperti che mise da parte la sua incrollabile fede bianconera per rendere omaggio agli acerrimi rivali cittadini del Toro, troppo prematuramente e troppo tragicamente scomparsi. Altri tempi, altro calcio.

FOTO: Riserva di lusso Twitter.

È uscito il libro di Football Story “Frammenti di calcio”! clicca QUI per scoprire 258 emozionanti storie di pallone!

Leggi anche: Luciano Panetti, l’intrepido portiere di Roma e Torino degli anni ’50 e ’60