Jock Stein, l’allenatore morto per una partita della sua Scozia

Jock Stein

Jock Stein l’allenatore simbolo della Scozia e del Celtic

Jock Stein è stato un allenatore scozzese, considerato tra i 10 migliori tecnici di tutti i tempi. La sua carriera da allenatore è legata soprattutto al Celtic (che allenò per sette stagioni) e alla Nazionale scozzese che fu anche l’ultima avventura in panchina e per la quale diede la vita.

Jock Stein e i trionfi con il Celtic

Dopo una lunga gavetta nelle giovanili del Celtic, Jock Stein ebbe le prime esperienze da allenatore prima con Dunfermline (dal 1961 al 1964) e poi con l’Hibernian. Dopo una prima e interlocutoria parentesi con la Scozia, nel 1965 arriva la grande opportunità con il Celtic, il club scozzese più prestigioso. Una opportunità che Stein coglierà alla grande. L’anno d’oro sarà il 1967, quando la squadra di Glasgow divenne la prima in Europa a centrare il tripletevincendo campionato, coppa nazionale e Coppa dei Campioni nella stessa stagione. Nei suoi sette anni con il Celtic conquisterà dieci campionati, 8 Coppe di Scozia e sei Coppe di Lega Scozzese. Un’esperienza che si concluderà nel 1978, quando Jock approdò al Leeds United.

La panchina della Scozia e la fatale partita contro il Galles

Dopo la breve parentesi a Leeds, Jock Stein torna sulla panchina della Scozia nel 1978. Dopo aver portato la Tartan Army ai Mondiali del 1982, cercò di ripetere l’impresa quattro anni dopo. La sua squadra venne inserita nel girone 7, insieme a Spagna, Galles e Islanda. A qualificarsi direttamente furono gli iberici, mentre agli scozzesi serviva un punto nell’ultima partita contro il Galles per accedere allo spareggio intercontinentale contro l’Australia. Sarà il pareggio più importante e amaro nella storia del calcio scozzese. La partita si disputò il 10 settembre 1985 a Cardiff. Il Galles a nove minuti dalla fine è in vantaggio 1-0, quando agli scozzesi fu concesso un rigore trasformato da Davie Cooper che mandò la Scozia agli spareggi. Mentre tutti festeggiavano quel gol, si consumò la tragedia: Jock Stein fu colpito da infarto e morì poco dopo l’arrivo in ospedale a 62 anni. La sua Scozia si qualificherà anche a quel Mondiale, ma con un altro allenatore: Alex Ferguson che ne raccoglierà l’eredità.

FOTO: Daily Record Sports Twitter.

Leggi anche: Allahverdi Bagirov, l’allenatore soldato del Qarabag

Privacy