La nascita del Club America, la società più gloriosa di tutto il Messico!

Club America Messico

In un pomeriggio di 104 anni, a Città del Messico, fa nasceva il Club America, la squadra più gloriosa del calcio messicano. La società fu fondata dalla riunione tra un gruppo di ragazzini di 13 anni!

CLUB AMERICA, L’ORIGINE DEL MITO

E’ il 12 ottobre del 1916 quando due cuginetti di 13 anni, appassionati di calcio, hanno un’idea. Sono reduci dall’ennesima partitella disputata a ricreazioni con i loro amici del Collegio Mascarones. Improvvisamente, decidono di tramutare la loro passione in qualcosa di concreto: vogliono creare una squadra tutta loro. Così Rafael Garza Gutierrez e German Nunez Cortina riescono a radunare 13 di loro, i più bravi a giocare, e li invitano a casa della zia del primo, la signora Calita. Il più entusiasta è proprio Rafael Garza Gutierrez, il leader del gruppetto.

Si presenta all’incontro indossando quella che è a tutti gli effetti una divisa da gioco, seppur creare in modo rudimentale. Ha una maglia color crema, un pò consumata a dire il vere, con maniche lunghe e bottoni davanti. Dall’armadio del papà ha preso un vecchio pantalone blu marino e l’ha tagliato ad altezza ginocchio per ricavarne dei pantaloncini corti. Sotto, invece, ha abbinato delle calze lunghe dello stesso colore dei pantaloncini. Ma a sorprendere gli amichetti, è un altro particolare. Approfittando dell’amicizia del papà con un sarto della zona, nel pomeriggio si è fatto cucire la parola “RECORD” sulla schiena della maglia! L’abbigliamento riscuote subito i consenti dei suoi compagni, che immediatamente optano per nominarla come divisa ufficiale della futura squadra.

Anche la scritta Record diventa virale e viene scelto come nome per il loro piccolo club. Il problema principale, in quel preciso momento, sta nel procurare divise uguali a tutti. La povertà di molti di loro, infatti, impedisce agli stessi di poter acquistare materiale uguale a quello di Rafael. Ma evidentemente, il destino è pronto a venire incontro ai volenterosi ragazzi. In una scuola vicina, infatti, un altro gruppo di adolescenti aveva fondato, tempo prima, un altra piccola squadra, il Colombo. Quest’ultima, però, è piena di problemi con la costante difficoltà di arrivare a 11 giocatori per poter disputare partite ufficiali. Così, il loro allenatore Eugenio Cenoz, propone ai suoi allievi di fare una fusione col Record per unire le proprie forze. Stava per nascere il Club America, la società più gloriosa di tutto il Messico!

UNA STORIA DI SUCCESSI

Per trovare un accordo, le due piccole squadre non impiegano neanche molto. D’altronde, la loro è l’unione perfetta: il Record può fornire un’abbondanza di giocatori e anche di buona qualità. Il Colombo invece, aveva molto materiale a disposizione, tra cui i palloni e diversi metri di stoffa per creare le divise. Il 12 ottobre del 1916, dopo una riunione, le due compagini annunciano la fusione. Decidono, quindi, di adottare i colori sociali scelti dal Record perchè considerata bella e diversa da quelle già esistenti. Meno facile, sarà, invece, la scelta del nome. Dopo varie proposte, un certo Pedro “Cheto” Quintanilla suggerisce il nome America, perchè nello stesso giorno si ricorda la scoperta del Continente.

Lo stesso Quintanilla, che è anche un  magnifico disegnatore, accompagna la sua proposta con un disegno del continente americano, con i colori blu-crema e le iniziali della squadra appena creata. La C di Club e la A di America. Ora non resta che farsi accettare nelle leghe calcistiche messicane. Curiosamente, sono l’unica squadra di tutta Città del Messico,  la capitale, a non avere calciatori stranieri. La condizione per essere accettati e quella di vincere tre partite di prova. Ottengono due successi ma pareggiano la terza. Tuttavia hanno dimostrato abbastanza e sono competitivi per poter partecipare alle competizioni messicane, per cui vengono accettati ugualmente.

Nel 1919 la squadra cambia brevemente nome in Club Union ma nel campionato seguente riprende la vecchia denominazione. Per attendere il primo successo non occorre neanche poi aspettare molto. E’ il 1924 quando i ragazzi terribili fondati da un gruppo di amici, vincono il primo campionato metropolitano di Città del Messico per ben 4 anni consecutivi. Nel 26 collezionano un altro primato: sono la prima compagine messicana a giocare all’estero! Nel 28, uno dei fondatori, Rafael Garza Gutierrez, divenne il selezionatore della Nazionale! Era ormai nata la storia del club più titolato di tutto il calcio messicano, capace di mettere ben 13 scudetti, 6 coppe nazionali, 8 Champions e 5 coppe interamericane nel proprio palmares. E come amano dire i tifosi del club: si scrive Club America ma si pronuncia “el mas grande de Mexico”, ossia il più grande del Messico!!!

LEGGI ANCHE: LA CUAUHTEMINA, IL DRIBBLING DI BLANCO BANDITO DAL REGOLAMENTO!

Privacy