Silvio Piola e quella “manina” in un Italia-Inghilterra del 1939

Silvio Piola

Silvio Piola e la “manina alla Piola” antesignana della Mano di Dio

Silvio Piola è stato uno dei calciatori italiani più forti di tutti i tempi. Un bomber che ha scritto la storia del calcio italiano negli anni Trenta con le maglie di Lazio, Pro Vercelli, Novara, Torino Juventus, grazie ai suoi gol a raffica. C’è una caratteristica che lo lega ad uno dei più grandi calciatori di sempre, ovvero il grande Diego Armando Maradona. Entrambi infatti segnarono un gol di mano convalidato contro l’Inghilterra. 

Quell’Italia Inghilterra in cui Piola segnò con una mano, alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale

Silvio Piola, di fatto, anticipò Maradona e la sua celebre “Mano de Dios” contro gli inglesi ai Mondiali del 1986. Era infatti il 13 maggio 1939 quando l’Italia affrontò l’Inghilterra in una amichevole a San Siro. La sfida era bloccata sull’1-1, quando Piola al 64′ ricevette un cross in area di rigore. Come confessato dallo stesso calciatore anni dopo, non riuscendo ad arrivare sulla sfera con la testa, si aiutò colpendola con un pugno. La palla entrò in rete e l’arbitro tedesco Peter Bauwens convalidò il gol senza accorgersi del tocco di Mano. 2-1 per gli azzurri che subirono poi la rete del definitivo pareggio inglese al 77′ con Hall. La partita finì 2-2 e passò alla storia per la “manina alla Piola”. Una “furbata” iconica quanto quella che fece Maradona 47 anni dopo. Soprattutto perché anche quell’Italia-Inghilterra si giocò pochi mesi prima dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale, con i due paesi che un anno dopo sarebbero diventati nemici con l’entrata in guerra italiana contro gli inglesi. Un gol che ebbe anche un forte significato al di fuori del calcio per la situazione politica di quel tempo.

FOTO: www.figc.it

Leggi anche: Quando Renato Cesarini passeggiava per Torino con una scimmia in spalla