Gary Croft, il primo calciatore al mondo con un tag elettronico alla caviglia

Gary Croft tag elettronico Sorry! You are blocked from seeing ads

L’ormai ex calciatore inglese Gary Croft verrà ricordato principalmente per un poco gratificante record, essendo stato il primo a scendere in campo con un tag elettronico.

GARY CROFT E IL TAG ELETTRONICO

Il terzino sinistro inglese Gary Croft non ha mai avuto una carriera particolarmente brillante. Un onesto gregario e poco altro, capace comunque di militare in club discreti come Blackburn, Ipswich, Wigan e Cardiff. Inoltre, collezionò 4 presenze con l’Under 21 inglese, giocando anche con David Beckham. Proprio ai tempi dell’Ipswich, il terzino, al tempo 25enne, si rese protagonista di una bravata pesantemente punita. Pur avendo la patente sospesa, continuò imperterrito a guidare. Fu fermato per un controllo e tratto in arresto per 4 mesi.

Dopo un mese e mezzo di galera, ecco la sentenza: il difensore si vide ridurre della metà la pena. Inoltre, Gary Croft aveva il permesso per tornare in campo ma avrebbe dovuto portare un tag elettronico alla caviglia. E ancora, gli furono proibiti gli incontri in notturna, avendo il coprifuoco alle 19. Così, il 15 Gennaio del 2000, in occasione della gara interna contro lo Swindon, Croft venne schierato da titolare. L’Ipswich, lanciatissimo verso la promozione in Premier, vinse l’incontro per 3-0 (clicca QUI per il video con la sintesi). Lui disputò il match con la cavigliera elettronica alla gamba.

L’anomalia si ripeté nelle successive due partite contro Bolton e Sheffield United, terminate entrambe 1-1. Poi Gary Croft tornò lentamente alla normalità. L’Ipswich si classificò al terzo posto in classifica, riuscendo a conquistare la promozione sul campo. Il rapporto tra il terzino e il club della Contea del Suffolk proseguì fino al 2002 quando venne ceduto in prestito al Wigan. Successivamente l’esperienza al Cardiff, prima in prestito e poi a titolo definitivo. Dopo un certo girovagare nelle seguenti stagioni, Croft chiuse la sua carriera nel 2015 all’età di 41 anni con la maglia del Grimsby, quello che fu anche il suo primo club.

LEGGI ANCHE: QUANDO DARREN BENT SEGNO’ AL LIVEPOOL GRAZIE AD UN PALLONE GONFIABILE

error: Content is protected !!