Mark Bresciano: il Socceroos che diventava statua e ora vende cannabis

Mark Bresciano cannabis

Mark Bresciano verrà per sempre ricordato per 2 cose: l’esultanza molto particolare, quasi a voler imitare una statua, e per aver subìto il fallo che procurò l’espulsione a Marco Materazzi nel Mondiale 2006. Oggi l’ex centrocampista è ritornato in patria per vivere una vita tranquilla lontana dai riflettori. Bresciano, infatti, ha aperto un’azienda che produce cannabis per scopi medici nel suo paese.

MARK BRESCIANO, DALL’ESULTANZA PARTICOLARE ALL’ESPULSIONE DI MATERAZZI

Mark Bresciano è stato uno dei giocatori cult degli anni 2000 del campionato italiano, protagonista con le maglie di Empoli, Parma, Palermo e Lazio. Nasce a Melbourne l’11 Febbraio 1980 da padre lucano e mamma Istriana e dopo le prime esperienze nei Bullion Lions e nel Carlton, arriva a giocare in Italia nel 1999. Centrocampista duttile, capace di ricoprire più ruoli ma esaltandosi come esterno di attacco a sinistra nel 4-2-3-1. A renderlo unico non furono i gol molto belli e spesso decisivi, ma la sua esultanza, diventata un fenomeno tra i più giovani e spesso imitata. Ad ogni rete, Bresciano esultava bloccandosi all’improvviso proprio come una statua. Fu uno dei protagonisti della Nazionale allenata da Guus Hiddink nel Mondiale del 2006, causando l’espulsione di Marco Materazzi nella partita che diede l’accesso ai quarti di finale agli azzurri.

LA NUOVA VITA DI BRESCIANO NEL MONDO DELLA CANNABIS

Una volta appesi gli scarpini l’ex socceroos ha smesso di interessarsi al calcio ed è tornato a vivere in Australia. Come da lui stesso ammesso, nel suo Paese di origine non viene visto come una celebrità. In Australia infatti il calcio non è lo sport principale e quasi nessuno ti ferma per strada se sei un calciatore. Oggi Bresciano è un imprenditore di successo che si è buttato nel mondo della cannabis per scopo terapeutico. Assiema a un suo amico infatti, si è posto come obiettivo quello di produrre farmaci a base di marijuana. La Greenhope, nome dell’azienda, punta a creare sollievo a moltissime persone malate. Per realizzare questo “sogno” l’ex centrocampista ha viaggiato in tutto il mondo per provare a rubare i “segreti” da persone che operavano già nel settore. Mark ha acquistato diversi terreni e licenze necessarie per svolgere questa attività. Anche se la scelta può sembrare molto strana, oggi Bresciano è una persona felice che ama fare il suo lavoro, lontano dallo stress del mondo del calcio.

È uscito il nostro libro, “Frammenti di Calcio”, un’imperdibile raccolta con ben 258 storie. Clicca QUI per saperne di più!

LEGGI ANCHE: JOHN ALOISI, LA GRANDE METEORA AUSTRALIANA DELLA CREMONESE!

Clicca QUI per vedere i gol e le fantastiche esultanze di Mark Bresciano!

Kenneth Kristensen gamberetti

Kenneth Kristensen, il calciatore che fu acquistato per 75…kg di gamberetti!

ronnie o'brien juventus

Ronnie O’Brien, la “personalità del secolo” rivelatosi inutile con la Juventus!