Il triplete del Lecce nella stagione 1975-76

La straordinaria stagione 1975/76 del Lecce.

Lecce 1975/76

Il triplete, un en plein conquistato anche dal Lecce… in Serie C

Il triplete, o treble è un exploit ambito da qualsiasi squadra. Tutti ricordano il recente en plein dell’Inter nel 2010. Ma c’è anche un’altra squadra in Italia a vantare questo titolo. Si tratta del Lecce che fu protagonista di una cavalcata record nella stagione 1975/76. Certo, il tris dei salentini non ha il valore di quello nerazzurro o di altre squadre, soprattutto perché i giallorossi militavano all’epoca in Serie C. Tuttavia, quella magica annata resta scolpita nella storia del club e nel cuore dei suoi tifosi.

La meravigliosa stagione 1975/76 del Lecce

La stagione 1975/76 vide il Lecce ai nastri di partenza del campionato di Serie C girone C. Una stagione che iniziò con l’avvento di Antonio Rollo alla presidenza del club. In panchina, invece, fu confermato Nicola Chiricallo. Eppure, quella che si rivelò un’annata a dir poco strepitosa, non iniziò nel migliore dei modi. La squadra, costruita per il primo posto, riuscì a racimolare la miseria di quattro punti in sei gare. A pagarne le spese fu proprio mister Chiricallo. Al suo posto, la società scelse il leccese DOC Antonio Renna, detto Mimmo, reduce da una miracolosa salvezza con il Brindisi. Il nuovo allenatore partì con il piede giusto vincendo 1-0 con il Benevento, aprendo un filotto di vittorie. Nel frattempo la squadra si rinforzò e il culmine del magic moment arrivò con il 6-1 rifilato al Cosenza. Per vincere il campionato ed ottenere la tanto agognata promozione in Serie B, i salentini dovettero attendere però fino alla penultima giornata con un pareggio 1-1 sul campo del Messina. Per la squadra di Renna, però, le soddisfazioni non erano ancora finite.

I trionfi in Coppa Italia di Serie C e nel Torneo Anglo-Italiano per un “treble” da record

In quell’anno, infatti, la squadra giallorossa partecipò anche alla Coppa Italia di Serie C e alla Coppa Italo-Inglese Semiprofessionisti, una competizione riservata alle formazioni inglesi ed italiane di Terza Divisione. In Coppa Italia i leccesi furono protagonisti di una splendida cavalcata che li portò a trionfare in finale contro il Monza davanti al proprio pubblico, vincendo 1-0 grazie alla rete di Loddi il 29 giugno del 1976. Mancava solo la ciliegina sulla torta. Ma si dovette aspettare l’inizio della stagione successiva per poter disputare la finale della Coppa Italo-Inglese, trofeo da poco istituito ma che ebbe vita breve. Il 29 settembre del ’76 andò in scena il primo atto contro gli inglesi dello Scarborough, detentori della Coppa d’Inghilterra per Semiprofessionisti. Una gara di andata che si rivelò sfortunata per i giallorossi del Salento, sconfitti 1-0 dalla rete di Dunn. Il ritorno si disputò il 13 ottobre allo stadio del Mare e fu un autentico trionfo per la formazione di Mimmo Renna. Con un rotondo 4-0, firmato dall’autogol di Deere e dalla tripletta di Montenegro, il Lecce si aggiudicò anche la Coppa Italo-Inglese, conquistando un triplete da record nella storia della Serie C in Italia. Con l’aggiunta di essere anche l’ultima squadra a detenere quella coppa internazionale, soppressa dopo quell’edizione del ’76. Una stagione da record che rese orgogliosa un’intera città e un’intera terra. La terra del sole, del mare e del vento… ma anche del calcio in quella pazzesca annata.

“Frammenti di calcio – 258 storie sul mondo del futbol”, regalati QUI il libro di Football Story!

Leggi anche: Quel pazzesco record di imbattibilità di Andrea Lodovini tra i dilettanti!