Carrarese-Pro Patria, la partita cult di “Eccezziunale Veramente”

Carrarese-Pro Patria

Carrarese-Pro Patria, la partita cult del film “Eccezziunale Veramente”

Carrarese-Pro Patria? X. Una battuta cult pronunciata da Diego Abatantuono nel suo film del 1982 “Eccezziunale Veramente”. L’attore interpretava il personaggio di Franco Alfano, interista con una moglie e soprattutto con un’odiata suocera e che fu biecamente illuso dai suoi amici di aver fatto tredici a Totocalcio. Una partita entrata nella cultura popolare, ma che in realtà ebbe un esito diverso quello citato nel film.

Come finì realmente il match nella finta schedina del Totocalcio nel film?

La partita in questione si giocò realmente e apparve nel concorso del 22 novembre 1981 del Totocalcio. Quella domenica Carrarese-Pro Patria era una delle partite in programma per la decima giornata d’andata del girone A di Serie C 2. Solo che non finì 0-0 (segno X) come nella schedina (poi rivelatasi fasulla, come sanno coloro che hanno visto il film) in mano al personaggio di Franco Alfano. L’incontro infatti si concluse in realtà sul risultato di 3-0 per la Carrarese. Curiosamente le due squadre concluderanno a braccetto quel campionato: la Carrarese si piazzò prima con 50 punti, seguita proprio dalla Pro Patria che concluse al secondo posto con 45 punti. Entrambe poterono così festeggiare la promozione al campionato di Serie C 1. Fu così che Carrarese-Pro Patria divenne una classica del campionato di Serie C. E ad ogni confronto tra gli apuani e i tigrotti, la memoria va a quel precedente reso cult dal film di Abatantuono. Un match che unisce calcio e cinema nell’immaginario collettivo.

FOTO: Ufficio Sinistri Twitter.

È uscito il libro di Football Story “Frammenti di calcio”! clicca QUI per scoprire 258 storie inedite di calcio! 

Leggi anche: La prima avventura di Claudio Ranieri alla Vigor Lamezia!

scambi milan inter

I discutibili scambi tra Inter e Milan agli inizi degli anni 2000

jan tomaszewski portiere clown

Jan Tomaszewski, il portiere “clown” che condannò l’Inghilterra a Wembley!